KI...CHI...ENERGIA

Spesso abbiamo sentito parlare, letto o usato noi stessi il termine "energia". Ma la maggior parte ignora il fatto     che tale traduzione della parola cinese chi o per dirla in giapponese ki è perlomeno inappropriata se non addirittura errata.

L'ideogramma qui sotto che rappresenta il chi-ki (pronuncia: 'ci') ci aiuta. Come dice il termine stesso: ideogramma, non si tratta di un simbolo fonico come le nostre lettere dell'alfabeto, è piuttosto un disegno che rappresenta qualcosa. Proviamo perciò ad osservarlo: esso è costituito da tre parti distinte, una inferiore, una centrale e una superiore.

 

 

 

          La parte centrale dell'ideogramma rappresenta un contenitore

 

 

 

 

 al di sotto del quale troviamo, nella parte inferiore, quello che sembrerebbe un asterisco

 

 

è un chicco di riso...

Ecco quindi che abbiamo un contenitore, la pentola, dentro la quale vi è il riso, a cuocere.

Ma quando qualcosa bolle in pentola, possiamo vedere al di sopra di questa il vapore prodotto dal fuoco che sale nell'aria e distinguiamo un alone di "movimento": questo è il segno della prate superiore dell'iedogramma 'chi'.

 

 

 

 

Riassumendo: il riso in basso, quindi la terra... in mezzo il riso...il vapore-movimento in alto, nel cielo. Tale vapore movimento è il "soffio". Ecco una più idonea idea-traduzione dell'ideogramma: è netta la differenza tra il suono, l'immagine. l'ispirazione indotti da 'soffio' e quanto invece sia richiamato da 'energia'...

Ancora: il soffio, movimento vitale avviene dall'incontro dei movimenti del Cielo, lo Yang (il soffio di vapore) con quelli della Terra, Yin (il chicco di riso nascosto sotto, dentro).

Possiamo riflettere sull'analogia con la radice latina per la parola spirito: 'spiritus' è soffio, respiro. E ancora il greco: ànemos: soffio, vento...




<<< torna indietro